La dieta ideale? Quella dettata dal nostro DNA

La dieta ideale? Quella dettata dal nostro DNA

Quello delle diete è un campo in cui si registra una variabilità di approcci davvero grande. Tutti noi vediamo come le diete, anche quelle più conosciute e validate, agiscano in modo diverso in individui diversi: alcune persone, pur seguendo la medesima dieta, possono presentare un eccesso di peso, alcune sviluppare malattie cardiache o allergie, altre non subire alcun effetto.
È noto che alcuni individui soffrano di ipertensione nonostante seguano diete iposodiche, mentre altri presentino alti livelli di colesterolo anche mangiando cibi a basso contenuto di grassi. Da dove viene tutta questa variabilità?

Scoprire perché ciò avviene sta aprendo nuovi orizzonti nel campo della nutrizione. Alcune ricerche internazionali, la più famosa è sicuramente il “Progetto Genoma”, hanno stabilito che esistono milioni di piccole differenze tra i genomi dei singoli individui, che condizionano fortemente le caratteristiche dei tessuti, degli organi e delle cellule umane e che determinano la predisposizione di un soggetto a rispondere ad una determinata dieta, con influenze più o meno positive.
Combinando queste diversità genetiche ad alcuni principi di nutrizione è ora possibile arrivare, mediante un nuovo modernissimo tipo di test, ad una dieta tagliata su misura in base ai geni di ognuno; si tratta di una delle misure preventive più efficaci per conservare la salute e prevenire le malattie per le quali vi sia una predisposizione.
La "NUTRIGENETICA" è l’applicazione pratica al campo dell’ alimentazione dei progressi realizzati nella scienza della genetica, progressi che già ora rendono possibile accertare quale sia la nutrizione migliore per ogni singolo individuo, in base a nuovi, moderni test genetici dal prezzo accessibile. Le analisi di nutrigenetica evidenziano intolleranze ad alcuni alimenti come lattosio o glutine, verificano il corretto metabolismo dei nutrienti, valutano la capacità del nostro organismo di eliminare tossine e radicali liberi in eccesso secondo dei pannelli mirati di analisi.
Il test è rivolto a chi vuole perdere peso in maniera efficace e personalizzata, a chi manifesta disturbi come stanchezza, gonfiore o ipotonia senza apparenti motivi, a chi pratica sport e vuole migliorare la propria efficienza fisica, a chi ha una storia familiare con obesità, ipercolesterolemia, osteoporosi o patologie cardiovascolari. Queste analisi si rivelano comunque importanti anche per tutte quelle persone in buona salute che vogliano mantenere tale stato poiché il trattamento e il programma a cui saranno sottoposte avrà elevate possibilità di successo, essendo pensato appositamente per l’individuo e per il proprio DNA.

A cura della Dott.ssa A. Gherardi del Centro Ricerche Analisi Biochimico Specialistiche CRABioN